HARDWARE BENCH

HARDWARE BENCH

IL FORUM ITALIANO SULL'INFORMATICA

lo staff si è trasferito su www.hwmind.it

SPONSORED BY

Partner

creare un forum
Hardware Mind Shop, Blog e Forum

Mer Nov 07, 2012 8:26 pm Da incognito

Hardware Mind Shop, Blog, Forum dedicato al mondo dell'informatica.
Inizia a far parte della nostra community:
Shop: [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
Blog/Forum: [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
Vi aspettiamo in molti


    AMD Radeon HD 6990 Eyefinity

    Condividere

    Toretto0921
    Founder
    Founder

    Messaggi : 573
    Data d'iscrizione : 20.02.11
    Età : 21
    Località : Castelbuono

    AMD Radeon HD 6990 Eyefinity

    Messaggio Da Toretto0921 il Dom Giu 12, 2011 6:08 pm

    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine] In questa recensione andremo a verificare le prestazioni velocistiche della AMD Radeon HD 6990 4GB. Abbiamo deciso inoltre di effettuare test gaming in modalità Eyefinity con una risoluzione finale di 5760 x 1080 utilizzando 3 monitor affiancati.



    Nelle settimane scorse abbiamo visto il debutto di questa nuova scheda da parte di AMD. E' una scheda che rappresenta oggi l'attuale top gamma ed è stata attesa con estremo entusiasmo dagli utenti. Nei mesi precedenti AMD ha fatto debuttare la nuova architettura HD 6000, prima con Barts, una rivisitazione di Cypress, e poi con l'introduzione di Cayman, vera novità rispetto alla generazione precedente. La AMD Radeon HD 5970 2GB è stata fino al debutto della Radeon HD 6990 4GB il top gamma per eccellenza, essendo anche la scheda video più veloce sul mercato.

    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

    La AMD dual gpu ANTILLES è dotata di doppio chip grafico con architettura CAYMAN. Lo stesso chip, con medesima architettura, attualmente è montato sulle Radeon HD 6950 e HD 6970 che rappresentano per AMD la proposta di fascia alta. Il chip grafico Cayman è dotato di ben 24 SIMD, ciascuno è costituito da 16 thread processor VLIW-4. La HD6970 è dotata di 1536 Stream Processor, mentre nella HD 6950 ne possiamo trovare 1408. Le TMU sono 96, in rapporto di 4 per ogni SIMD, mentre il numero di ROPs è di 32. Nella HD 6950 essendo disabiltati 2 SIMD, troviamo un numero inferiore di Stream Processor e 88 TMU. Entrambe le schede adottano 2GB di memoria di tipo GDDR5, che permetterà di giocare senza alcun problema anche ad elevate risoluzioni in configurazione multi monitor.

    Nella AMD Radeon HD 6990 4GB troviamo il cuore grafico Cayman XT nella sua interezza, ma come già abbiamo accennato sul pcb ne troviamo ben due. Le frequenze di partenza sono di 830 MHz per ciascun core grafico e memoria grafica di tipo GDDR5 funzionante a 1250 MHz. In questo modo la HD 6990 può vantare ben 5.10 TFLOPS di potenza computazionale ed una Bandwidth di 320 GB/s ed un consumo complessivo di 375W.

    Riassumiamo brevemente le principali novità delle schede video Cayman, che analizzeremo approfonditamente nel corso della recensione:

    Miglioramento dell’efficienza e ristrutturazione dell’architettura

    Miglioramento delle prestazioni nei calcoli geometrici

    Miglioramento della qualità dell’immagine

    Nuovo sistema di gestione dinamica della potenza

    AMD Eyefinity Technology

    AMD ha da poco introdotto la tecnologia Eyefinity 6 che a partire dalla serie HD5800 permetteva di collegare fino a 6 display mediante l’utilizzo di 6 porte DisplayPort 1.1.

    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

    Con l'uscita delle nuove Radeon HD 6000 e di conseguenza l’aggiornamento alla versione 1.2 del DisplayPort (DP) anche le HD 6800 sono state in grado, tramite due soli output mini-DP, di pilotare lo stesso numero di schermi. Ogni porta ora è in grado di gestire contemporaneamente fino a tre schermi per una risoluzione massima fino a 16k x 16k contro gli 8k x 8k della precedente generazione. Ciò permette ad esempio di utilizzare sei schermi 2560x1600 affiancati orizzontalmente, configurazione non permessa con le HD5000.

    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

    L'aumento di risoluzione è stato possibile grazie al notevole incremento apportato alla banda passante del link DP 1.2.

    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

    Per gestire i sei monitor utilizzando le due porte mini-DP esistono due possibili configurazioni. Una prevede l’utilizzo della tecnologia MultiStream Transport (MST), che permette a un unico link DisplayPort di trasmettere contemporaneamente tre diversi flussi video. In questa configurazione i monitor dovranno fornire sia un ingresso sia un’uscita DisplayPort, in modo tale da poter ritrasmettere il segnale al monitor successivo nella catena.

    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

    AMD Eyefinity Technology: configurare con un click

    Avendo a disposizione 3 monitor abbiamo deciso di far vedere come configurare in modo del tutto molto semplice un gruppo di monitor usando la tecnologia Eyefinity di AMD.

    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

    Non avendo a disposizione dei monitor con ingresso display port abbiamo sfruttatato la flessibilità di collegamento della HD6990, utilizzando gli ingressi DVI e HDMI di cui tutti i monitor oggi in commercio sono dotati. Abbiamo collegato quindi il primo monitor all'uscita DVI-DL presente nel retro della scheda, mentre per gli altri due abbiamo usato gli adattatori presenti in dotazione nella scheda. Abbiamo usato un adattatore da Mini DiplayPort a DVI ed un altro adattatore da Mini DisplayPort ad HDMI.

    Una volta effettuati gli opportuni collegamenti, andiamo ad accedere direttamente al Catalyst Control Center di AMD.

    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

    Apriamo il menù AMD Eyefinity Multi-Display e selezioniamo il sotto-menù Crea Gruppo Schermi Eyefinity che nel nostro caso riconosce immediatamente i tre display collegati e ci da la possibilità di impostare due configurazioni. La prima in modalità 3 schermi (3 x 1) in questo caso avremo una configurazione orizzontale con una risoluzione di ben 5760 x 1080.

    Impostando invece la modalità 3 schermi (1 x 3) avremo una disposizione verticale ed una risoluzione di 1920 x 3240. Noi per la nostra configurazione abbiamo scelto la modalità orizzontale 3 x 1 con una risoluzione quindi di 5760 x 1080.

    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

    Una volta confermata la nostra scelta, il catalyst control center ci dà un'anteprima della corretta disposizione degli schermi, in modo da verificare se abbiamo fatto tutto in maniera corretta. E' possibile anche modificare l'ordine di disposizione degli schermi assegnando ogni porzione dell'area desktop al monitor corretto. Anche in questo caso è un'operazione molto semplice da fare.

    Verifichiamo anche dalle impostazioni della gestione del desktop che effettivamente stiamo operando ad una risoluzione corretta di 5760 x 1080:

    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

    Abbiamo deciso di provare alcuni giochi che fanno parte del nostro pacchetto gaming di test, anche in questa nuova modalità 3 x 1, e vi assicuriamo che l'effetto ottenuto con tre monitor è davvero molto coinvolgente ed appagante per un giocatore. Vedremo nelle prossime pagine i risultati dei test effettuati in questa modalità oltre alle normali risoluzioni usate.

    AMD Radeon HD 6990 4GB: Packing e Bundle

    Abbiamo scelto per questa prova il modello prodotto da Sapphire, cominciamo a vedere come si presenta a partire dalla scatola:

    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine] [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine] [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

    La confezione è racchiusa in una scatola esterna molto colorata dallo sfondo rosso e nero. Abbiamo in rilievo le scritte che ci ricordano la tipologia di scheda Radeon HD 6990, e le varie tecnologie implementate come il supporto alle Directx 11, Amd Eyefinity, PCI-Express 2.1, Amd HD3D ed altre ancora. Nella parte posteriore viene descritta la scheda nelle sue peculiarità.

    Togliendo la prima scatola, troviamo, come Sapphire ci ha abituati, un'ulteriore scatola dove all'interno vi è racchiusa la scheda e tutto ciò che riguarda il bundle in dotazione, che per la HD 6990 è davvero ricco:

    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine] [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

    Abbiamo la presenza di ben 4 adattatori da collegare alle uscite mini-DisplayPort che permettono di collegare la scheda a pannelli privi di ingresso mini-DisplayPort. Nel particolare abbiamo un adattatore che trasforma l'uscita in HDMI, un altro in DisplayPort, un altro in DVI active ed un altro ancora in DVI passivo. Troviamo anche un adattatore da DVI a VGA ed un bridge per collegare in parallelo due schede di questo tipo sfruttando la tecnologia CrossFire. Infine troviamo manuale e cd con driver ed utility.

    AMD Radeon HD 6990 4GB: Specifiche Tecniche:



    Andiamo a vedere le specifiche tecniche di questa scheda che ha visto il proprio debutto nelle settimane scorse. Il modello che andiamo ad osservare è prodotto da Sapphire, ed ha caratteristiche del tutto identiche al modello reference di AMD. Si presenta con una nuova disposizione del sistema di dissipazione rispetto ai modelli Radeon HD 6970 e HD 6950. Come è possibile osservare dalle seguenti immagini la ventola ha una disposizione centrale.

    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine] [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine] [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine] [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

    La lunghezza della scheda è superiore ovviamente ai modelli Radeon HD 6970 e HD 6950, ed è pari al modello Radeon HD 5970 2GB. Il sistema di dissipazione però è decisamente più evoluto e garantisce una capacità di smaltimento del calore fino a 450W.
    La parte posteriore del PCB, come ormai ci ha abituato AMD nelle sue schede grafiche, è protetto da una placca di alluminio pressofuso di colore nero, che oltre ad una funzione protettiva dei microcomponenti esercita anche una funziona di dissipazione termica. La conduzione termica tra i due chip grafici ed il dual Vapor Chambers è garantita da una nuova pasta termoconduttiva studiata da AMD per questa nuova scheda grafica che garantisce uno scambio termico ed un miglioramento dell'8% rispetto alle paste termiche usate da AMD nel passato. Il cuore del sistema di dissipazione è rappresentato da una doppia camera a vapore con base in rame e ventola tangenziale con disposizione centrale, la quale garantisce uno smaltimento termico di 450 W. Il tutto è rivestito da una cover in plastica; tutto questo garantisce un sistema di dissipazione più efficiente rispetto alla Radeon HD 5970 del 20%.
    Il nuovo PCB è dotato di Voltage Regulator di nuova concezione di tipo digitale e programmabile. I regolatori di tensione di tipo Volterra garantiscono temperature di funzionamento basse e alta efficienza per le due GPU e per le memorie. I regolatori, disposti simmetricamente per ogni GPU, sono posti al centro della scheda. Questo è il primo passo per garantire estrema efficienza in caso di overclock; il secondo passo è rappresentato dal doppio bios che presenta due regolazioni differenti.
    Il nuovo bios permette lo switch tra due posizioni: la prima posizione standard (posizione 2) seleziona una frequenza per il core grafico di 830 MHz abbinata ad un voltaggio 1.12V, mentre spostando il selettore nella posizione 1, il core grafico per le due gpu opera a 880 MHz con un voltaggio di funzionamento di 1.175V. Inoltre proprio per venire in contro a tutti gli enthusiast ed in generali a tutti gli overclockers, sono stati tolti tutti i limiti di frequenza presenti nei Catalyst Control Center. Ora infatti è possibile impostare una frequenza del core grafico fino a 1200 MHz e fino a 1500 MHz per le memorie GDDR5.

    A conferma di ciò mettiamo le due schermate relative alle due impostazioni del bios, la prima in modalità STANDARD e la seconda in modalità OC.

    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

    In idle in condizione di riposo i due bios si comportano allo stesso modo; grazie al power play molto evoluto le frequenze di funzionamento subiscono una riduzione, si passa infatti per il core grafico a 250 MHz con soltanto 0.900V, mentre le memorie si settano a soltanto 150 MHz (600 MHz effettivi GDDR5).

    Sistema di prova e metodologia di testing



    Abbiamo testato la scheda video prodotta da Sapphire sul seguente sistema di prova:

    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

    Queste le applicazioni interessate, suddivise in due tipologie differenti:


    Benchmark Sintetici:

    3D Mark Vantage - DX10
    3D Mark 2011 - DX11
    Unigine Heaven Benchmark V 2.1 - DX11
    Stone Giant Benchmark – Dx11.
    ComputeMark - DX11.


    Giochi:

    Crysis Warhead - DX10
    FarCry2 - DX10
    Mafia 2 – DX10
    Resident Evil 5 - DX10
    Final Fantasy XIV – DX10
    Colin McRae DiRT 2 - DX11
    Aliens vs Predator - DX11
    Metro 2033 - DX11
    Stalker Call of Pripyat,- DX11
    Lost Planet 2 – DX11
    Tom Clancy's H.A.W.X. 2 - DX11
    Formula 1 2010 - DX11


    I test sono stati eseguiti usando il sistema descritto nello schema sopra, utilizzando come Sistema Operativo Microsoft Windows 7 x64 Ultimate aggiornato al SP1 ufficiale di Microsoft.

    I driver usati per questa prova sono i seguenti:

    Catalyst amd_catalyst_11.5a_hotfix_8.85.6rc1_win7_may5 per la Radeon HD 6990 4GB
    Catalyst 11.5 WQHL per la Radeon HD 6790 1GB
    Catalyst 11.3 WHQL per le Radeon HD 6800 series, Radeon HD 6970, Radeon HD 6950, Radeon HD 5700 series
    Catalyst 8.84.2 RC2 Win7 March 23 per la AMD Radeon HD 6450, HD 6570 e HD 6670
    Forceware 260.99 WHQL per le GeForce GTX 400 series
    Forceware 266.58 per le GeForce GTX 500 series
    Forceware 270.xx per la GeForce GTX 550 Ti.

    3D Mark Vantage

    Benchmark sintetico sviluppato da Futuremark, richiede obbligatoriamente la presenza nel sistema di una scheda video con supporto alle API DirectX 10 e di un sistema operativo Windows Vista e 7. Il benchmark si compone di 6 distinti test: 4 incentrati sulla GPU e 2 sulla CPU. I test si eseguono scegliendo tra 4 preset configurati da Futuremark, caratterizzati da un livello di carico di lavoro differente, così da meglio riprodurre lo scenario tipico di utilizzo del proprio sistema a seconda del tipo di configurazione Hardware in uso. Il software consente di impostare la configurazione Entry, Performance, High e Extreme. I test sono stati fatti solo nella modalità Entry, Performance e High.

    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

    Come si nota dal grafico, la AMD Radeon 6990 4GB, ha ottenuto degli score che sono di assoluto riferimento. La nuova proposta di AMD riesce ad ottenere i mgliori punteggi, ed il distacco specie in modalità HIGH rispetto alla "vecchia" HD 5970 si fa piuttosto marcato.

    3D Mark 2011

    Ultimo benchmark prodotto da Futuremark, che richiede la presenza nel sistema di una scheda video con supporto alle API DirectX 11. La software house sviluppatrice afferma che i test sulla tessellation, l'illuminazione volumetrica e altri effetti usati nei giochi moderni rendono il benchmark moderno e indicativo sulle prestazioni “reali” delle schede video. 3DMark 11 Advanced Edition permette di impostare tre modalità di benchmark in DX11, Performance, High e Extreme. Il primo test, basato sullo scenario Deep Sea, non applica la tessellation ma fa uso di un sistema d'illuminazione e ombre marcato. Il secondo test, nuovamente fondato su Deep Sea, applica un livello di tessellation medio e riduce, anche in questo caso a livello intermedio, l'illuminazione. Il terzo test grafico, basato sullo scenario High Temple, ha un livello di tessellation medio e illuminazione ridotta. Il benchmark non sfrutta la tecnologia PhysX di Nvidia.

    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

    Stessa situazione vista nel 3d mark vantage, il punteggio ottenuto da questa scheda si colloca ai vertici della classifica. Anche nel confronto con due GTX 560 OC in SLi, riesce ad ottenere il migliore punteggio ed in modalità XTREME il distacco è davvero marcato verso le rivali ma anche nei confronti della HD 5970.

    Stonegiant

    Benchmark compatibile con le API DirectX 11 dello sviluppatore svedese di motori grafici BitSquid e quello di giochi Fatshark, che mette particolarmente sotto stress la scheda video con tecniche di Tessellation. E’ una tech demo DirectX 11 con benchmark integrato nata per svelare gli strumenti e la tecnologia di BitSquid. Gli utenti che hanno una GPU DX10 possono far girare la tech demo con tessellation disabilitata. Queste le note fornite a corredo dallo sviluppatore:

    Highly parallel, data oriented design
    Support for all new DX11 GPUs, including the NVIDIA GeForce GTX 400 Series and AMD Radeon 5000 series
    Compute Shader 5 based depth of field effects
    Dynamic level of detail through displacement map tessellation
    Stereoscopic 3D support for NVIDIA 3dVision

    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

    In questo test le schede video Nvidia risultano mediamente più performanti delle controparti AMD, ma con la Radeon HD 6990 nessuna scheda riesce ad ottenere un punteggio simile, in questo caso il CrossFire interno funziona davvero egregiamente.

    Unigine Heaven 2.1

    Unigine ha presentato l’ultima versione del suo benchmark DirectX 11, che permette agli utenti di provare la propria scheda video con le nuove librerie grafiche. Basato su motore Unigine, Heaven supporta schede video DirectX 11, DX 10, 9, OpenGL e il 3D Vision Surround di Nvidia. Il benchmark è stato testato in DX11 e con tessellation su Extreme.

    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

    Ancora una volta, nonostante un benchmark che favorisce le architetture Nvidia, abbiamo prestazioni di assoluto riferimento. Grazie ai nuovi driver ed ad uno scaling perfetto della tecnologia CrossFire, possiamo vedere che specialmente nel caso in cui si usano filtri di miglioramento delle immagini, la Radeon HD 6990 distacca le rivali in maniera netta.

    [img][/img]

    [img][/img]

    [img][/img]

    [img][/img]

    [img][/img]


    _________________________________________________FIRMA_______________________________________________________________
    [size=12](CASE):
    Sharkoon 1000 black edition | (MAINBOARD): Asus P8Z68-V | (CPU): i7 2600k cooled by Zalman CNPS9900 max | (VGA): Asus HD 6950 DirectCu II 1GB | (RAM): Mach Xtreme Tecnology 1333mhz 2X2gb | (POWER SUPPLY): Energon EPS 750w | (HARD DISK): Western Digital 500gb sata2 7200rpm Caviar Blue


    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

      La data/ora di oggi è Sab Dic 10, 2016 8:22 pm